Menopausa precoce


0

La maggior parte delle donne si aspettano che la menopausa colpirà nel loro tardo presto alla fine degli anni ‘ 50. Mentre questa è una regola generale comune, ogni regola è fatta per essere rotto. La menopausa precoce può colpire negli anni ’20,’ 30 o primi anni ‘ 40 e prendere una donna di sorpresa. I sintomi della menopausa sono associati a depositi di uova nel corpo. Quando le forniture di uova si avvicinano alla fine, indipendentemente dall’età della donna, inizieranno i sintomi della menopausa.

Sintomi della menopausa precoce
I sintomi della menopausa precoce sono identici a quelli della menopausa naturale. Le donne spesso iniziano periodi mancanti qua e là. Alcuni potrebbero aspettarsi, se la situazione è giusta, che siano incinte. Test di gravidanza tornerà negativo e un ciclo mestruale può venire naturalmente o tramite cicli controllati contraccezione.

Sbalzi d’umore, secchezza vaginale e perdita di libido sono anche sintomi comuni, ma l’età spesso sostituisce anche l’idea più vaga della menopausa. Quando i cicli mestruali si fermano, le donne in genere aspettano alcuni cicli e poi cercano aiuto da un ginecologo che diagnosticherà la menopausa precoce. La diagnosi comprende tipicamente una storia dettagliata e esami del sangue per misurare i livelli di estradiolo, o estrogeni, nel sangue. Livelli inferiori a 36 potrebbero significare menopausa precoce.

C’è un modo per fermare la menopausa precoce?
Non esiste un modo noto per fermare la menopausa precoce. Le donne sono spesso in profondità nei sintomi quando cercano cure mediche, ma anche con la diagnosi precoce i medici non sono in grado di fermare la menopausa. Le donne che si stanno dirigendo verso la menopausa precoce o precoce possono scegliere di avere uova raccolte e congelate se vogliono avere figli in futuro.

Rischi associati alla menopausa precoce
L’estrogeno protegge il corpo contro la perdita ossea, quindi la menopausa precoce può portare all’osteoporosi. L’osteoporosi fa sì che le ossa diventino fragili, deboli e soggette a rotture. L’estrogeno inoltre protegge da determinate forme di cancro. Le donne che soffrono di menopausa precoce sono senza la protezione degli estrogeni per un tempo più lungo e quindi questi rischi sono aumentati. La terapia ormonale sostitutiva e la terapia sostitutiva dell’estrogeno sono spesso una valida opzione per ridurre i rischi associati alla menopausa precoce, ma questi trattamenti sono dotati di rischi propri.

La menopausa precoce può essere associata a una diminuita fornitura di uova, trattamenti chemioterapici, radiazioni e determinati processi patologici. Alcuni esperti ritengono menopausa precoce è una reazione protettiva alla malattia, malattia e trattamento come gravidanza che si verificano durante questi tempi potrebbe rivelarsi fatale per la madre e/o il bambino.

Se una donna si sente che può essere di fronte menopausa precoce, un semplice test di estrogeni può escludere la teoria o dimostrarlo corretto. La diagnosi precoce può significare tutta la differenza per una donna che vuole essere una madre nel suo futuro in menopausa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *