Big Bird backlash: Vax atterra anche Muppet nel lembo politico

Smokey Bear ha insegnato ai bambini l’importanza di prevenire gli incendi. McGruff il cane crimine li ha avvertiti di non parlare con gli sconosciuti. E nel 1972, Big Bird in fila su “Sesame Street” per ricevere un vaccino contro il morbillo come parte di una campagna per ottenere più giovani inoculati contro la malattia.

Ma quando lo stesso iconico personaggio per bambini alto 8 piedi ha twittato lo scorso fine settimana che era stato vaccinato contro il COVID-19, i politici conservatori hanno immediatamente respinto.

Texas Sen. Ted Cruz, un repubblicano, alla griglia Big Bird per quello che ha chiamato “propaganda del governo.”Fox News collaboratore Lisa Boothe ha descritto come” bambini lavaggio del cervello “e” contorto.”

” La mia ala si sente un po ‘dolorante, ma darà al mio corpo una spinta protettiva in più che mantiene me e gli altri sani”, ha twittato Big Bird.

“Sesame Street” ha a lungo affrontato i brontolii dei conservatori insoddisfatti delle sue connessioni con la radiodiffusione pubblica statunitense, che riceve finanziamenti federali. Eppure questo ultimo fallout ha segnato un nuovo punto di infiammabilità controverso che ha afflitto precedenti implementazioni del vaccino, proprio come il colpo diventa disponibile per i bambini di età compresa tra 5 e 11.

Quasi 50 anni fa, quando lo spettacolo era alla sua terza stagione, “Sesame Street” ha incoraggiato i bambini a ottenere il vaccino contro il morbillo mostrando Big Bird e altri bambini a ricevere l’iniezione. La mossa era simile ad altre campagne di servizio pubblico che utilizzavano personaggi amati per aiutare a insegnare ai bambini lezioni di vita, tra cui scoraggiare i rifiuti, indossare le cinture di sicurezza e guardare in entrambe le direzioni prima di attraversare la strada.

“Quello che Big Bird sta facendo fa parte di una lunga tradizione. Ma ciò che è diverso ora, ovviamente, è che tutto è politico e tutto è controverso”, ha detto Thomas Doherty, professore di studi americani alla Brandeis University. “Qualcosa che tutti noi volevamo un anno fa, il vaccino, è ora questa questione di grande contesa.”

La polemica all’incrocio tra TV e politica è spuntata qua e là per decenni. Nel 1952,” I Love Lucy ” non ha usato la parola incinta una volta in un episodio che si concentrava sul personaggio del titolo, Lucy Ricardo, avere un bambino dopo che i dirigenti hanno stabilito che farlo sarebbe stato troppo scandaloso.

La serie TV degli anni ’70 “All in the Family”, che esplorava ogni sorta di questioni politiche e razziali nella casa di un uomo bigotto del quartiere newyorkese del Queens, mostrava il personaggio Maude che optava per abortire un anno prima che la Corte Suprema degli Stati Uniti rendesse Roe vs. Wade la legge della terra; in risposta, più affiliati rifiutarono di mandare in onda le repliche dell’episodio.

Nei primi anni 1990, la sitcom “Murphy Brown ” si è trovata in un tiff di alto profilo durante la campagna presidenziale del 1992 quando Dan Quayle, vice presidente di George HW Bush, ha biasimato la gravidanza di Murphy non sposata come una presa in giro della paternità e della moralità americana.

In” The Puppy Episode “di” Ellen ” andato in onda nel 1997, Ellen DeGeneres ha fatto la storia come il primo lead in prima serata su network TV a venire fuori come gay. È stato un momento culturale enorme, ma ha anche scatenato attacchi da parte di gruppi religiosi. ABC in seguito messo un avvertimento su “contenuti per adulti” quando il personaggio di DeGeneres baciò un’altra donna in un episodio separato.

Quasi 15 anni fa, PBS è stata denunciata dal segretario all’istruzione della nazione dopo aver speso soldi per un cartone animato con personaggi lesbiche. L “episodio di” Cartoline da Buster ” ha caratterizzato due coppie lesbiche, mentre il personaggio del titolo, un coniglio animato, era in viaggio in Vermont — uno stato al momento che era noto per il riconoscimento stesso-sesso unioni civili, quando molti altri non lo hanno fatto. PBS in seguito ha deciso di non distribuire l’episodio alle sue stazioni.

“Quando si ottiene un mezzo di massa dominante e potente come la televisione … questo sarà sempre un campo di battaglia su quali messaggi usciranno”, ha detto Robert Thompson, direttore del Bleier Center for Television and Popular Culture della Syracuse University.

Il tweet di Big Bird ha arruffato le piume degli altri in un momento in cui i messaggi educativi rivolti ai bambini sono sottoposti a un maggiore esame. Le scuole hanno visto un aumento di accesi dibattiti da parte di genitori frustrati e funzionari eletti su come le questioni di giustizia razziale e sociale vengono gestite nelle aule e nei materiali didattici. Più di recente, il repubblicano Glenn Youngkin ha vinto la corsa del governatore della Virginia dopo aver colto le frustrazioni dei conservatori con le scuole.

Nel frattempo, i funzionari dell’istruzione hanno affrontato molteplici conflitti su come dovrebbero gestire i requisiti di maschera e test durante una pandemia. Alcuni repubblicani hanno spinto indietro contro la commercializzazione del vaccino COVID-19 direttamente ai minori.

“L’intero abbraccio di’ Sesame Street ‘ alla diversità, all’inclusione, all’essere gentili, prestando attenzione alle persone di povertà e di colori diversi, che è tutta una forma di educazione rivolta ai bambini che la maggior parte delle persone penserebbe sia una cosa veramente buona e un grande contributo. Poi arrivano i vaccini”, ha detto Thompson. “E ora, questa idea di ottenere un vaccino non è più una celebrazione. È diventato qualcos’altro.”

In Tennessee, lo stato ha brevemente interrotto la sua sensibilizzazione al vaccino per i bambini e ha licenziato il suo direttore principale della vaccinazione dopo che i leader del GOP hanno minacciato di sciogliere l’agenzia sanitaria per gli sforzi di marketing per far vaccinare i bambini contro la malattia. Scott Cepicky ha tenuto una stampa dell’annuncio con un adolescente sorridente con un cerotto che era stato recentemente vaccinato e lo ha definito “riprovevole.”

L’Assemblea generale controllata dal GOP ha successivamente approvato una legislazione che vieta a determinati minori di 14 anni di ottenere il colpo senza il consenso dei genitori, un’opzione precedentemente disponibile, anche se usata raramente. La misura, che il governatore repubblicano Bill Lee ha promesso di firmare questa settimana, ha solo una manciata di eccezioni.

“Non sorprende che la pandemia, la vaccinazione e i seguenti consigli sulla salute pubblica possano cadere in questa battaglia culturale o sforzo per sfruttare le questioni emotive a tuo vantaggio politico se sei un senatore o un candidato politico“, ha detto Colin Woodard, autore di” American Character: The History of the Epic Struggle Between Individual Liberty and the Common Good.”

“I punti di infiammabilità nelle nostre guerre culturali“, ha detto Woodard,” sono spesso punti di infiammabilità tra una libertà individuale e una prospettiva di bene comune.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *